Pamelya

Continuai a sperimentare più o meno la settimana seguente, avendo un sacco di sesso, con ragazzi e ragazze, ma raccogliendo con cura i miei partner. Sapevo quanto sarebbe potuto finire male, quindi mi sono assicurato di essere il responsabile di tutto, e nessuno di loro ha fatto una mossa a meno che non lo sapessi. Penso che anche la mia tecnica sessuale migliorasse con la pratica, quindi si sono divertiti.
Non era ancora abbastanza, però, quindi mi masturbavo più volte la sera, tra tornare a casa da scuola e andare a letto. Penso che mio fratello potrebbe aver guardato me una o due volte, il che era qualcosa a cui pensare. Mi avrebbe dato strani sguardi intorno alla casa, e sapevo che era in conflitto tra i pensieri lussuriosi del mio corpo sexy e sapendo che sono sua sorella. Gli ho dato la strana presa in giro, ma non ho mai deciso se andare oltre. Avevo ancora le mie mutandine, incrostato con il suo succo, conservato in un cassetto, dopo tutto. L'ho gettato nella mia mente, e poi una sera, quando i miei genitori erano fuori, ho semplicemente fatto spallucce e sono andato a prenderlo.
Passando nella sua stanza, pensai di aver sentito un leggero thunk thunk-thunk, e mi sembrava abbastanza probabile che si stesse masturbando. Il suo letto è un po 'sgangherato e può oscillare se un grosso peso si muove avanti e indietro su di esso, come una persona. Mi chiedevo se stesse pensando a me mentre si toccava, e l'impulso di scoprirlo mi sopraffaceva. Senza fermarmi per bussare, spinsi la porta e entrai a grandi passi.
Avevo ragione. Si arrampicò per coprirsi le gambe e i fianchi con le lenzuola, così che non vedevo molto di niente, ma era abbastanza chiaro a che cosa fosse stato. Qualcosa cadde sul pavimento dietro il suo letto, fuori dalla mia vista.
"Rachel!" Ruggì con indignazione. "Esci!!"
L'ho ignorato, ma ho girato intorno al letto per prendere la cosa che aveva lasciato cadere. Era una rivista. Cercò di allungare la mano e strapparlo via, ma non riuscì a muoversi lontano senza spostare i fogli che proteggevano ciò che restava della sua dignità, quindi ne approfittai.
"Che cos'è questo? Un porno mag? Wow, ragazzo sporco. Mamma e papà si ammalerebbero se sapessero che hai avuto questo! "Mi allontanai, ben fuori dalla sua portata, così da poter solo guardare disperatamente mentre sfogliavo le pagine. "Hmm, ragazze sexy. Che puttana! Non dovrebbe farlo a quel ragazzo. "Continuai a commentare, godendo la sua vergogna e imbarazzo come solo un fratello può.
Poi sono arrivato alle pagine che ero abbastanza sicuro di aver visto quando l'ho interrotto. "Ehi, questo sembra un po 'come me. Stessi capelli lunghi e neri, simili a quelli della build, e ooh. Una figa rasata. »Lanciai la rivista sulla sua scrivania. "Ti piace, vero, Rick? I miei capelli? Il mio corpo? La mia figa? "Ho fatto scorrere le mie mani lungo il mio corpo mentre lo dicevo, oscillando i miei fianchi in modo seducente.
"Sta 'zitto. Io ... io non so cosa intendi. Stai parlando di spazzatura! "
"Non ha senso cercare di negarlo, Ricky; Ho delle prove. Prova bianca appiccicosa, su un paio delle mie mutande. "
"Non puoi!" Sbottò. "Ho sempre fatto in modo di lavarli dopo ..." si fermò quando capì cosa stava dicendo.
Ho nascosto la mia sorpresa. Non gli avevo detto delle prove false che avevo prodotto. Ciò significava che si era davvero masturbato nella mia biancheria intima. E più di una volta, dal suono di esso. Beh, questo significava che avevo tutto ciò di cui avevo bisogno.
"Non importa", dissi in tono sprezzante. "Non eri abbastanza attento, e ora ho la prova della tua perversione. E la gente lo vedrà, a meno che tu non faccia esattamente quello che dico. Fatto?"
Ha esitato, così l'ho spinto. "Capito?" Ho ripetuto, con l'acciaio nella mia voce. "Pensa a quanto male le cose possono finire per te."
Deglutì e annuì. L'ho avuto io.
"Ok, inizia rimuovendo quei fogli. Sì, proprio fuori strada. No, le mani lungo i fianchi! "Come avevo pensato, non aveva pantaloni o mutande. Il suo uccello era semi-duro, ma rapidamente avvizzito nella situazione di tensione.
Ho riso. "Haha, piccola merda disgustosa." Non pensavo che fosse affatto disgustoso come stavo dicendo, naturalmente. Sapevo bene che era normale per lui masturbarsi, proprio come lo era per me. Bene, non abbastanza spesso come ho fatto io, ma ancora. Ha servito ai miei scopi per averlo intimorito, vergognoso e sottomesso. "Ora alzati dal letto e alzati. No, non coprirti! La dignità ora è un privilegio e non ti meritano merda fino ad ora. "
Davanti a me, in realtà era leggermente più alto, nonostante avesse due anni meno di me. Ciò non farebbe mai: con quel tipo di vantaggio in altezza, potrebbe iniziare a guadagnare inconsciamente fiducia. Ho avuto un'idea migliore "Sulle mani e sulle ginocchia."
"Che cosa?"
"Mi hai sentito. Prendi le mani e le ginocchia davanti a me. E non interrogarmi di nuovo. Non hai molte possibilità qui, ho già una mezza idea per mostrare a tutti quanto sei un po 'strano. La tua unica possibilità è di fare tutto ciò che dico, esattamente quando lo dico ".
Questo lo allarmò. Si inginocchiò di fronte a me.
"Adesso vai avanti." Strisciò. "Fermare!"
Ora si trovava nel mezzo del pavimento della sua camera da letto, a due passi porno italiani da me. Mi sono accovacciato e ho arruffato i capelli con aria di condiscendenza.

read more

Continuai a sperimentare più o meno la settimana seguente, avendo un sacco di sesso, con ragazzi e ragazze, ma raccogliendo con cura i miei partner. Sapevo quanto sarebbe potuto finire male, quindi mi sono assicurato di essere il responsabile di tutto, e nessuno di loro ha fatto una mossa a meno che non lo sapessi. Penso che anche la mia tecnica sessuale migliorasse con la pratica, quindi si sono divertiti.
Non era ancora abbastanza, però, quindi mi masturbavo più volte la sera, tra tornare a casa da scuola e andare a letto. Penso che mio fratello potrebbe aver guardato me una o due volte, il che era qualcosa a cui pensare. Mi avrebbe dato strani sguardi intorno alla casa, e sapevo che era in conflitto tra i pensieri lussuriosi del mio corpo sexy e sapendo che sono sua sorella. Gli ho dato la strana presa in giro, ma non ho mai deciso se andare oltre. Avevo ancora le mie mutandine, incrostato con il suo succo, conservato in un cassetto, dopo tutto. L'ho gettato nella mia mente, e poi una sera, quando i miei genitori erano fuori, ho semplicemente fatto spallucce e sono andato a prenderlo.
Passando nella sua stanza, pensai di aver sentito un leggero thunk thunk-thunk, e mi sembrava abbastanza probabile che si stesse masturbando. Il suo letto è un po 'sgangherato e può oscillare se un grosso peso si muove avanti e indietro su di esso, come una persona. Mi chiedevo se stesse pensando a me mentre si toccava, e l'impulso di scoprirlo mi sopraffaceva. Senza fermarmi per bussare, spinsi la porta e entrai a grandi passi.
Avevo ragione. Si arrampicò per coprirsi le gambe e i fianchi con le lenzuola, così che non vedevo molto di niente, ma era abbastanza chiaro a che cosa fosse stato. Qualcosa cadde sul pavimento dietro il suo letto, fuori dalla mia vista.
"Rachel!" Ruggì con indignazione. "Esci!!"
L'ho ignorato, ma ho girato intorno al letto per prendere la cosa che aveva lasciato cadere. Era una rivista. Cercò di allungare la mano e strapparlo via, ma non riuscì a muoversi lontano senza spostare i fogli che proteggevano ciò che restava della sua dignità, quindi ne approfittai.
"Che cos'è questo? Un porno mag? Wow, ragazzo sporco. Mamma e papà si ammalerebbero se sapessero che hai avuto questo! "Mi allontanai, ben fuori dalla sua portata, così da poter solo guardare disperatamente mentre sfogliavo le pagine. "Hmm, ragazze sexy. Che puttana! Non dovrebbe farlo a quel ragazzo. "Continuai a commentare, godendo la sua vergogna e imbarazzo come solo un fratello può.
Poi sono arrivato alle pagine che ero abbastanza sicuro di aver visto quando l'ho interrotto. "Ehi, questo sembra un po 'come me. Stessi capelli lunghi e neri, simili a quelli della build, e ooh. Una figa rasata. »Lanciai la rivista sulla sua scrivania. "Ti piace, vero, Rick? I miei capelli? Il mio corpo? La mia figa? "Ho fatto scorrere le mie mani lungo il mio corpo mentre lo dicevo, oscillando i miei fianchi in modo seducente.
"Sta 'zitto. Io ... io non so cosa intendi. Stai parlando di spazzatura! "
"Non ha senso cercare di negarlo, Ricky; Ho delle prove. Prova bianca appiccicosa, su un paio delle mie mutande. "
"Non puoi!" Sbottò. "Ho sempre fatto in modo di lavarli dopo ..." si fermò quando capì cosa stava dicendo.
Ho nascosto la mia sorpresa. Non gli avevo detto delle prove false che avevo prodotto. Ciò significava che si era davvero masturbato nella mia biancheria intima. E più di una volta, dal suono di esso. Beh, questo significava che avevo tutto ciò di cui avevo bisogno.
"Non importa", dissi in tono sprezzante. "Non eri abbastanza attento, e ora ho la prova della tua perversione. E la gente lo vedrà, a meno che tu non faccia esattamente quello che dico. Fatto?"
Ha esitato, così l'ho spinto. "Capito?" Ho ripetuto, con l'acciaio nella mia voce. "Pensa a quanto male le cose possono finire per te."
Deglutì e annuì. L'ho avuto io.
"Ok, inizia rimuovendo quei fogli. Sì, proprio fuori strada. No, le mani lungo i fianchi! "Come avevo pensato, non aveva pantaloni o mutande. Il suo uccello era semi-duro, ma rapidamente avvizzito nella situazione di tensione.
Ho riso. "Haha, piccola merda disgustosa." Non pensavo che fosse affatto disgustoso come stavo dicendo, naturalmente. Sapevo bene che era normale per lui masturbarsi, proprio come lo era per me. Bene, non abbastanza spesso come ho fatto io, ma ancora. Ha servito ai miei scopi per averlo intimorito, vergognoso e sottomesso. "Ora alzati dal letto e alzati. No, non coprirti! La dignità ora è un privilegio e non ti meritano merda fino ad ora. "
Davanti a me, in realtà era leggermente più alto, nonostante avesse due anni meno di me. Ciò non farebbe mai: con quel tipo di vantaggio in altezza, potrebbe iniziare a guadagnare inconsciamente fiducia. Ho avuto un'idea migliore "Sulle mani e sulle ginocchia."
"Che cosa?"
"Mi hai sentito. Prendi le mani e le ginocchia davanti a me. E non interrogarmi di nuovo. Non hai molte possibilità qui, ho già una mezza idea per mostrare a tutti quanto sei un po 'strano. La tua unica possibilità è di fare tutto ciò che dico, esattamente quando lo dico ".
Questo lo allarmò. Si inginocchiò di fronte a me.
"Adesso vai avanti." Strisciò. "Fermare!"
Ora si trovava nel mezzo del pavimento della sua camera da letto, a due passi porno italiani da me. Mi sono accovacciato e ho arruffato i capelli con aria di condiscendenza.