HDJ Max


HDJ Max inizia ad apprezzare la musica verso la metà degli anni '70 con i successi degli Abba per poi, cambiando genere, osannare i Police che rimarranno per lui fino ad oggi una sorta di "abito per tutte le stagioni".
Nello stesso periodo inizia a seguire il ciclone Disco (anni '77 '78) per poi teletrasportarsi, come conseguenza ovvia (essendo Italiano), nel mondo della intramontabile "Italo Disco" fino all'avvento dell'House e dell'Acid che comunque valorizza.
Dai primi anni '90 l'interesse per la musica è abbastanza marginale a causa di impegni personali che non lasciano molto tempo.
Verso il 2007 ritorna l'interesse, grazie anche alla rete, che avvicina molti amici amanti della musica ed in particolare degli "Anni '80".
Da qui la necessità di trovare una nuova identità musicale contemporanea, che sfocia nell'interesse per l'Afro Cosmic.
A proposito... HDJ sta per "Home DJ" in quanto non ho mai monetizzato la mia passione, essendo Dj Resident... di CASA MIA! ;)

read more

HDJ Max inizia ad apprezzare la musica verso la metà degli anni '70 con i successi degli Abba per poi, cambiando genere, osannare i Police che rimarranno per lui fino ad oggi una sorta di "abito per tutte le stagioni".
Nello stesso periodo inizia a seguire il ciclone Disco (anni '77 '78) per poi teletrasportarsi, come conseguenza ovvia (essendo Italiano), nel mondo della intramontabile "Italo Disco" fino all'avvento dell'House e dell'Acid che comunque valorizza.
Dai primi anni '90 l'interesse per la musica è abbastanza marginale a causa di impegni personali che non lasciano molto tempo.
Verso il 2007 ritorna l'interesse, grazie anche alla rete, che avvicina molti amici amanti della musica ed in particolare degli "Anni '80".
Da qui la necessità di trovare una nuova identità musicale contemporanea, che sfocia nell'interesse per l'Afro Cosmic.
A proposito... HDJ sta per "Home DJ" in quanto non ho mai monetizzato la mia passione, essendo Dj Resident... di CASA MIA! ;)